I droni di algoritmo protagonisti di UFO – Urban Flying Opera

  • ufo-urban-flying-opera

I droni di algoritmo protagonisti di UFO – Urban Flying Opera

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Siamo orgogliosi di annunciare che i nostri droni saranno protagonisti di UFO – Urban Flying Opera, un’iniziativa che non ha precedenti nel panorama mondiale.

Il progetto, che nasce a Torino e si rivolge a un pubblico internazionale, è promosso da Compagnia di San Paolo, ideato e curato dallo studio Carlo Ratti Associati, coordinato e realizzato dall’Istituto Superiore Mario Boella, in collaborazione con noi di algoritmo.

UFO intende sperimentare un utilizzo innovativo della tecnologia per rendere più belli gli spazi urbani, a partire da un processo creativo partecipato che può coinvolgere persone di ogni età e di ogni Paese.

Obiettivo ultimo dell’iniziativa è esplorare una via per incentivare la creatività, la cultura e l’aggregazione sociale, attraverso le potenzialità delle tecnologie più innovative.

Proprio nel cuore tecnologico del progetto si innesta il nostro contributo: per UFO, algoritmo mette a disposizione i risultati più avanzati della ricerca e le competenze sviluppate in anni di esperienza nell’ambito dei sistemi UAV, cioè i velivoli comunemente conosciuti come droni.

Se nell’immaginario collettivo i droni sono spesso associati ad applicazioni militari e quindi a situazioni di pericolo e guerra, con UFO i velivoli senza pilota diventano strumento per realizzare nel contesto urbano una grande opera visiva, frutto del contributo di tanti autori diversi.

Come si sviluppa il progetto

UFO – Urban Flying Opera si sviluppa a partire da una web app, mezzo con il quale il pubblico è chiamato a esprimersi sul tema “Design the city”; collegandosi alla piattaforma online del progetto, chiunque può realizzare un disegno digitale che comunichi proposte e desideri per abbellire gli spazi urbani.

I contributi degli utenti sono selezionati da un team di curatori, che dovrà comporre insieme i diversi bozzetti, per progettare l’opera visiva collettiva per una superficie verticale di grandi dimensioni.

L’opera vedrà la luce grazie ai nostri droni, durante l’evento chiave di UFO: tre giorni di appuntamenti in programma a Torino, presso il parco Aurelio Peccei, un’area ex industriale, oggi cuore verde del quartiere Barriera di Milano.

In questo contesto, i droni si alzeranno in volo equipaggiati di bombolette spray di vernice ecologica e dipingeranno una tela verticale di oltre 100 metri quadrati, per ricreare, giorno dopo giorno, l’opera generata dal contributo di tanti autori.

I nostri velivoli senza pilota si trasformeranno così in un mezzo per sintetizzare e trasporre nel tessuto urbano la creatività e i desideri espressi con la web app dalle persone più diverse, sperimentando un’applicazione mai sfruttata prima.

Come partecipare

2018-04-21T07:12:07+00:00 Progetti, UFO|